Racchette

28 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente

28 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente
Il mercato delle racchette da tennis vanta numerosi modelli per cui non è facile orientarsi nella scelta, specie se si è appena iniziato a praticare questo sport. Meglio dunque avere qualche nozione di base per non incorrere in un acquisto sbagliato.
Ad uno sguardo superficiale le racchette da tennis possono sembrare tutte più o meno uguali, in realtà differiscono per peso, lunghezza, grandezza dell'ovale, rigidità del telaio e tensione delle corde.
Il giocatore, sulla base della propria tecnica e forza, dovrebbe usare racchette che siano il giusto compromesso tra tutte queste caratteristiche.
La rigidità del telaio, indicata con l'indice RA, determina la potenza e la precisione del colpo: più l'RA è alto meno le racchette si "deformano" quando viene colpita la pallina ma, contemporaneamente, anche il livello di precisione diminuisce. Un RA basso invece è indice di una maggiore "deformazione" che porta ad una più alta precisione del colpo.
La lunghezza delle racchette è in genere inversamente proporzionale al peso, per dare una migliore maneggevolezza.
Le dimensioni dell'ovale delle racchette sono molto variabili e si estendono da un minimo di 548 a 870 cm² circa; la maggior parte dei giocatori di livello intermedio opta per un ovale compreso tra i i 613 e i 710 cm².
Ma la potenza ed il controllo variano anche al variare della tensione delle corde. Più in generale i colpi più potenti escono da racchette con minore tensione ma una maggiore tensione assicura colpi più precisi.
Infine, la scelta di peso e bilanciamento dipende molto dalle sensazioni che ha il tennista durante il gioco, non si possono quindi dare indicazioni specifiche a parte che per un principiante sarebbe meglio impugnare racchette leggere per avere una maggiore maneggevolezza.
Tenendo a mente le caratteristiche elencate, la scelta delle racchette deve essere fatta in base al proprio livello di gioco: un principiante riuscirebbe ad ottenere solo scarsi risultati utilizzando le racchette dei grandi campioni del tennis.
Ecco le tipologie di racchette sul mercato:
- Racchette per principianti: sono piuttosto leggere (massimo 300 grammi per gli uomini e 280 gr. per le donne) ed abbastanza lunghe, arrivano infatti ai 74 cm. Il piatto corde è ampio per facilitare l'impatto con la pallina ed il telaio è rigido. Sono racchette costruite per permettere di giocare a chi ha colpi lenti e poco ampi e non riesce a generare molta potenza.
- Racchette intermedie: sono adatte ai giocatori di livello più avanzato. Sono leggermente più pesanti delle precedenti e di qualche centimetro più corte, per assicurare un giusto mix di maneggevolezza e potenza di gioco.
- Racchette per agonisti: hanno un ovale piuttosto piccolo (dai 548 ai 593 centimetri quadrati) ed un peso che arriva ai 370 gr. circa. Sono adatte a chi ha ampie aperture nei colpi e riesce a produrre precisione e potenza con braccio e corpo.