Radioline

8 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente

8 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente
Le radioline sono degli strumenti molto utili per avere sempre sotto controllo il bambino sia durante le ore diurne che notturne, quando non si è nella medesima stanza in cui riposa o gioca in totale sicurezza. Le radioline sono composte da due singoli elementi: uno va collocato nella stanza in cui è presente il neonato e lメaltro va portato con sé.
Le radioline proposte dalle aziende produttrici sono molteplici e hanno un funzionamento basilare abbastanza intuitivo. Le radioline possono essere utilizzate tranquillamente anche da chi non ha molta dimestichezza con lメelettronica in generale e funzionano mediante batterie ricaricabili oppure semplici pile.
Le radioline sono in grado di ricevere e trasmettere suoni quando si è impossibilitati a farlo di persona. Ad esempio possono rivelarsi preziose quando la mamma è alle prese con i fornelli oppure lavora in soggiorno mentre il piccolo riposa in camera sua. Esistono diverse tipologie di radioline e possono essere suddivise principalmente in base al loro sistema di ricezione e trasmissione. Ci sono le radioline a onde convogliate che fino a qualche anno fa erano le più utilizzate e le radioline wireless di ultima generazione.
Le radioline a onde convogliate consentono di ricevere i suoni mediante la comune rete elettrica a 220 volt. Basta attaccare le due radioline alla corrente per ascoltare i suoni e i rumori emessi dal bambino che si trova in unメaltra stanza. In questo modo non è necessario installare fili di altro tipo. Eメ sufficiente basta inserire la spina delle radioline nella presa più vicina per ottiene un suono pulito libero da altre interferenze.
Altre radioline sfruttano le onde radio presenti nellメetere, quasi sempre in modalità FM. Per questa particolare tipologia di radioline è necessario avere anche una centralina radio. Gli apparecchi wireless adoperano essenzialmente la tecnologia bluetooth e presentano numerosi vantaggi come ad esempio la non presenza di fili o cavi elettrici.
Oltre alle semplici radioline che ricevono ed emettono solo suoni ci sono anche quelle dotate anche di telecamera e schermo LCD. In questo modo i genitori potranno monitorare i bambini sia ascoltando i rumori emessi che guardandoli direttamente attraverso il piccolo schermo.
Le radioline più adatte per i genitori apprensivi, sono quelle caratterizzate dalla presenza di un sensore da collocare al di sotto del materassino. Appena il bambino smette di muoversi o di emettere qualsiasi rumore respiratorio per oltre venti secondi si attiva un sistema di allarme sonoro che allerta gli adulti presenti nei paraggi.
Le radioline sono adatte per chi ha case molto grandi o disposte su più piani mentre divengono innecessarie per chi vive in piccoli appartamenti o case indipendenti che hanno pochi metri quadrati di superficie.