cyclette: allenamento

Dimagrire con la cyclette

Allenarsi con cyclette è importante per beneficiare di diversi vantaggi come migliorare la forma fisica, tonificare i muscoli, ridurre gli effetti del tempo e dello stress e, se abbinato ad una dieta ipocalorica, per perdere peso.

Con un esercizio regolare, i muscoli delle gambe diventeranno più elastici. Mantenere un passo stabile e adatto alle proprie caratteristiche. Il carico di lavoro deve essere sufficiente ad aumentare i battiti cardiaci ai livelli indicati nel grafico (target zone).

Questa fase dovrebbe durare minimo 12 minuti, ma la maggior parte delle persone partono da un minimo di 15-20 minuti.

Per tonificare i muscoli con la cyclette la resistenza dovrà essere piuttosto elevata. Ciò comporterà un maggiore sforzo per i muscoli delle gambe, pertanto l’allenamento potrebbe durare meno di quanto programmato. Inoltre, per migliorare la propria forma fisica sarà necessario modificare il programma di allenamento. Per le fasi di riscaldamento e raffreddamento il carico di lavoro resta invariato, ma nella parte finale dell’allenamento la resistenza sarà aumentata, e le gambe faticheranno maggiormente. Sarà dunque necessario ridurre la velocità per far rientrare i battiti cardiaci nei valori indicati nel grafico (“target zone”).

cyclette_dieta

Il fattore più importante per dimagrire con la cyclette è l’impegno. Più intensamente e a lungo ci si allena, più calorie si bruciano. In sostanza il processo è lo stesso della tonificazione muscolare, cambia solo l’obiettivo. Al contrario di quanto si possa pensare, per dimagrire con la cyclette non è buona cosa esagerare con una seduta troppo lunga o troppo intensa se poi si dovrà stare fermi 3-4 giorni per poter recuperare! È molto più utile invece pedalare meno ma essere in grado di eseguire un minimo di esercizio tutti i giorni o al massimo a giorni alterni.

Uno dei migliori sistemi di allenamento per dimagrire con la cyclette è quello di, dopo un primo periodo di adattamento, alternare 5 minuti di intensità con range cardiaco di 60-70% a 1-2 minuti ad intensità 70-80% della massima. Ogni settimana riduci poi l'intervallo aumentando quindi ulteriormente l'intensità.