Inibitori acido lattico » 8 articoli trovati (vedi 1 di 1)

Oliviero.it Feedaty 4.6 / 5 - 3547 feedbacks

Iscriviti alle newsletter

 SI NO
Acconsento al trattamento dei miei dati per finalità di marketing.

Miglior inibitori di acido lattico

Chi fa molto sport e soprattutto chi pratica sport a livello agonistico o altamente impegnativo, si è sicuramente trovato a dover combattere contro un nemico delle prestazioni: l'acido lattico. Per riuscire a sostenere allenamenti intensi ed impegnativi, evitando la formazione di questo prodotto di scarto dei muscoli, può essere utile assumere degli inibitori di acido lattico, ossia quelle sostanze che rallentano la sua formazione o ne neutralizzano la presenza.
Esistono diversi tipi di inibitori di acido lattico, ma tutti hanno uno scopo comune, ossia quello di permettere un allenamento migliore e più performante senza dover sopportare quei dolori tipici causati dall'acidosi.
L'utilizzo di inibitori di acido lattico è particolarmente adatto a quanti svolgano lavori intensi e prolungati, come i runners, ma anche i body builders o altri sportivi che chiedono il massimo ai loro muscoli. Infatti, mentre in caso di lattacidosi leggera lo smaltimento può avvenire in modo naturale ed in tempi anche brevi, in caso di sintesi eccessiva di acido lattico si possono registrare delle difficoltà sia di tipo macroscopico (come stanchezza e dolori) sia a livello cellulare, visto che, in assenza di inibitori di acido lattico, questa sostanza può creare problemi al metabolismo cellulare.
Per questo motivo gli inibitori di acido lattico sono sostanze complesse, arricchite spesso anche di elementi che contrastano i radicali liberi, per ridurre lo stress ossidativo oltre che l'acidosi stessa.
Ma come funzionano gli inibitori di acido lattico? Essi lavorano soprattutto sulla riduzione della formazione di radicali liberi che rallentano il tempo di recupero dallo sforzo, permettendo quindi la prevenzione dell'acidosi o, in caso di allenamenti molto intensi, l'abbattimento della quantità di acido lattico prodotto. Le formulazioni dei differenti prodotti lavorano in modo da creare un effetto tampone sull'acidosi, grazie ad ingredienti basici che annullano gli effetti negativi dell'acido stesso. In molti casi, gli inibitori di acido lattico possono essere utilizzati anche come prevenzione per i crampi, proprio per via dell'apporto di elementi basici, che sono alla base per un buon mantenimento delle fibre muscolari degli atleti.
Naturalmente, essendo degli integratori e non una dieta alimentare, gli inibitori dell'acido lattico vanno utilizzati ad integrazione di un'alimentazione corretta, che può variare a seconda dello sport, ma che sia sempre bilanciata ed equilibrata al raggiungimento della forma fisica. Infatti, anche un allenamento controllato e regolare permette di ritardare la formazione dell'acido lattico, ma quando siano necessari allenamenti altamente intensi, allora gli inibitori di acido lattico diventano fondamentali per concludere la propria sessione di training.


---
{id: "140759",price:"12.79",currency: "EUR", name:""},{id: "140760",price:"15.55",currency: "EUR", name:""},{id: "116593",price:"24.75",currency: "EUR", name:""},{id: "116601",price:"27.51",currency: "EUR", name:""},{id: "140717",price:"29.07",currency: "EUR", name:""},{id: "116588",price:"29.35",currency: "EUR", name:""},{id: "140713",price:"41.95",currency: "EUR", name:""},{id: "140737",price:"44.16",currency: "EUR", name:""},
--- ... ...884 ... ...null